image001.gif                                                                                                                                                  

 

   (prima parte)Sopra i 2000                                                                                              

DSCN9421_small.jpg

Rif San Fermo

SCHEDA

San Fermo_small.jpg

Mappa

 

Rifugio San Fermo (m 1866) e chiesetta Alpini (m 1760) da Borno

 

Il Rifugio San Fermo, nel comune di Borno, è situato su un bel balcone panoramico vicino al dosso di San Fermo, dal quale la vista può spaziare dalla Val di Scalve alla Concarena fino alle montagne della media e alta Vallecamonica. La sua posizione strategica consente di raggiungere numerose mete come il Pizzo Camino, la Cima Moren, il Monte Sossino, il Rif. Laeng, il Passo di Cornabusa e il Passo del Costone. L’escursione al rifugio è già presente negli itinerari che fanno riferimento al giro ad anello Laeng-San Fermo col sentiero alto e quello con partenza da Croce di Salven e Parco del Giovetto. In questa facile escursione con partenza da Borno, si raggiunge la meta in circa 6 km di cammino e 900 metri di dislivello, mentre per rendere più interessante la gita, nel ritorno è previsto il passaggio prima, dalla bellissima chiesetta degli Alpini nella Val Moren (uno dei luoghi di culto più “alti” dell’Altopiano del Sole) e poi, dal sempre gettonato Lago di Lova.

Itinerario

Anche per questo itinerario, la partenza a piedi avviene dalla zona del Navertino (m 1000) o dai comodi parcheggi (m 940), situati poco sotto, vicino alla chiesa di S. Fiorino (Borno). Ci si incammina sulla stradina (CAI 82) con guide carrabili, che sale tra i prati e nel bosco fin quasi alla conca del Lago di Lovadove si incontra il relativo bivio, che si ignora rimanendo sulla via principale, per  seguire le indicazioni (CAI 82) per Cima Moren. Ben presto e dopo aver superato una piccola grotta utilizzata come presepio nel periodo natalizio, si raggiunge un pianoro alla quota di circa 1500 metri, dove è situata una cascina ristrutturata e dove si incontra un altro bivio: verso destra (nord) l’82A conduce al Rif Laeng, verso sinistra (sud-ovest) l’82 porta a Malga Moren e successivamente al Rif. San Fermo. Si mantiene quindi il segnavia 82 che quasi pianeggiante, dopo un cambio di direzione e qualche curva, perviene alla Malga Moren (m 1591). Seguendo la segnaletica che si incontra dopo l’alpeggio, si percorre un breve tratto su fondo sassoso e si entra nel bosco. Si continua in moderata pendenza fino al rifugio San Fermo (m 1866). Dal dosso, come già accennato, stupendo panorama di montagne e vallate alpine. Si segue l’ampia dorsale, in direzione nord, fino ad una pozza (frecce direzionali), dove si gira a destra. Da qui l’itinerario prende il nome di “Sentiero alto”, col quale si attraversano alla base le formazioni rocciose della Corna di San Fermo fino ad immettersi nella Val Moren. Oltrepassata la metà dell’anfiteatro (frecce direzionali), si abbandona il sentiero alto (CAI 82) che prosegue verso il M. Arano e la conca di Varicla, per scendere col sentiero CAI 82B alla sottostante chiesetta degli Alpini (m 1760).

Lasciata la chiesetta si continua in discesa (82B) ed in breve si raggiunge l’alpeggio Moren, dal quale si era già passati all’andata. Quindi seguendo il percorso a ritroso (CAI 82), sul lungo traverso semipianeggiante, si ritorna al bivio di quota 1500 metri dove si può decidere di rientrare verso Borno seguendo sempre, nel senso opposto, il percorso fatto all’andata. Se però si vuole passare anche dal Lago di Lova (consigliato), conviene continuare verso nord rimanendo sulla sterrata, che in lieve salita e in pochi minuti porta al roccolo di Tabachì (m 1560). Si seguono ora le indicazione per il sottostante Colle di Mignone e quindi quelle per il lago di Lova (m 1300). Altri 30 minuti di discesa e si ritorna a S.Fiorino.

 

                                                                                                                    Cartografia Ingenia          mappa 

Partenza

quota

Arrivo

quota

dislivello

max

Tempo

Km

Difficoltà

Data

Chiesa di

 S. Fiorino

940

Rif. S. Fermo

1866

926

h. 2.10

6

E

19/03/2017

Rif. S. Fermo

1866

Chiesa di

 S. Fiorino

940

h. 2.40

8

E

 

 

DSCN9382.jpg

DSCN9392.jpg

DSCN9396.jpg

DSCN9398.jpg

DSCN9399.jpg

Verso il Navertino

Panorama dal sentiero CAI 82

Borno

Malga Moren

Il dosso di S. Fermo e Malga Moren

DSCN9401.jpg

DSCN9402.jpg

DSCN9405.jpg

DSCN9414.jpg

DSCN9417.jpg

Val Moren

Malga Moren

Panchina nei pressi della malga

La Presolana da San Fermo

La Vallecamonica da San Fermo

DSCN9418.jpg

DSCN9429.jpg

DSCN9433.jpg

DSCN9437.jpg

DSCN9439.jpg

La Corna di San Fermo e il Sentiero Alto

La Concarena da San Fermo

Sul Sentiero Alto

(CAI 82)

Il Lago di Lova

Chiesetta degli Alpini

DSCN9440.jpg

DSCN9441.jpg

DSCN9447.jpg

DSCN9448.jpg

DSCN9450.jpg

La Corna di San Fermo

La Val Moren

La Cima Moren

Corna di San Fermo e Cima Moren

Chiesetta degli Alpini

DSCN9453.jpg

DSCN9451.jpg

DSCN9457.jpg

DSCN9460.jpg

DSCN9462.jpg

Chiesetta degli Alpini

Lago di Lova

Sterrata sentiero CAI 82

Lago di Lova e Vallecamonica

Il Cimone della Bagozza

DSCN9468.jpg

DSCN9469.jpg

DSCN9475.jpg

DSCN9479.jpg

DSCN9481.jpg

Nei pressi del Colle di Mignone

Colle di Mignone

Nei pressi del Lago di Lova

Cavalli al pascolo sopra Borno

Chiesetta di S. Fiorino

 

 

   (prima parte)Sopra i 2000