image001.gif                                                                                                                                                  

 

          Menų Orobie Val Seriana                                                                                             

DSCN6078_small.jpg

Croce Scanapā

SCHEDA

Cartina_Cima_small.jpg

Cartina

 

Croce del Monte Scanapā (Cima Ovest) (m 1651)

 

Il M. Scanapā, la cui cima est culmina alla quota di 1669 metri, č situato a sud-ovest del Passo della Presolana (m 1297). Nei suoi pressi, su di uno spuntone roccioso (m 1651), una croce (Cima Ovest) domina gli ultimi borghi dell’alta Val Seriana, Dorga e Bratto, frazioni del Comune di Castione della Presolana. Il panorama č molto vasto verso le pareti meridionali della regina delle Orobie e naturalmente sull’altopiano di Clusone. La breve salita diretta che sfrutta la stradetta delle piste da sci, č alla portata di tutti e generalmente fattibile in tutte le stagioni. In questa escursione si descrive invece il bel giro ad anello escursionistico, che č possibile effettuare sfruttando in parte il Sentiero dei Carbonai, col quale č possibile fare anche il periplo della montagna, senza necessariamente salire sulla cima. Anche il periplo viene descritto brevemente in questa scheda.

Lasciata l’auto al Passo della Presolana (m 1297) si imbocca la stradetta seguendo le indicazioni per la Foresta Regionale “Valle di Scalve”  e per il Salto degli Sposi (m 1279), distante pochissimi minuti dal nostro percorso, per cui si consiglia vivamente di deviare temporaneamente verso sinistra, perdendo un poco di dislivello, per raggiungere il famoso punto panoramico. Ritornati sul percorso si segue il sentiero\strada principale in leggera ascesa, che gira verso destra. Si cammina quasi pianeggianti su questo primo tratto del Sentiero dei Carbonai con cui si raggiunge, in circa 40 minuti, la località “Castello Orsetto” (m 1280), una zona attrezzata con griglie e tavoli, alcuni anche coperti, dove è possibile fermarsi per un pic-nic. Si procede seguendo la larga strada sterrata per un’altra mezz’ora, fino a raggiungere il Colle Vareno (m 1373) e la sua bella pozza, ai piedi degli impianti di risalita del Monte Pora. Da qui si puō decidere se continuare col Sentiero dei Carbonai ed effettuare il periplo del Lantana e dello Scanapā, oppure andare a prendere il sentiero che, rimanendo pių alto di quota, conclude poi la sua ascesa allo Scanapā, ovvero sotto la sua croce. Nel secondo caso quindi, rimanendo di poco sopra il piccolo laghetto, si va a percorrere in modesta salita la diritta strada asfaltata che conduce ai vari residence, distinti tra loro con nominativi di fiori (rododendro, primula, ciclamino ecc) e ben indicati da grosse frecce in legno. Al termine del lungo tratto dritto, si abbandona la via che svolta a destra con tornante, imboccando dritti il sentiero per Cima Scanapā (indicazione su freccia). Il sentiero, sempre ben evidente, si inoltra nel bosco attraversandolo in moderata salita, sino a sbucare in una radura nei pressi di un roccolo di caccia. Si continua iniziando a perdere lievemente quota e qui, attenzione, in mancanza di indicazioni si č portati a seguire la traccia verso il rudere ben evidente che appare sotto di noi, sulla destra, mentre bisognerebbe proseguire dritti in discesa, oltre il roccolo probabilmente. Poco male perché comunque, superato il rudere, si sbuca nella parte superiore di un pascolo: č sufficiente attraversarlo in discesa puntando al suo termine inferiore (vedi immagini:  im1__im2), delimitato da radi alberi, sotto i quali si intercetta il sentiero, eventualmente perso in precedenza, che va seguito verso destra. Giunti successivamente ad un incrocio di sentieri (paletto e frecce direzionali), nei pressi dei ruderi della Cascina Monte Lantana, si segue per Cima Scanapā che viene data a 50 minuti. Si oltrepassa quasi subito l’edificio fatiscente di Malga Lantana (m 1426) e si continua verso nord per risalirne il pascolo. Proseguendo, si passa nei pressi dei ruderi dell’ex. Rifugio Angelo Maj (m 1564) ed infine, risaliti l’ultimo pratone pascolivo, si perviene al Passo di Scanapā (m 1621) e alla sottostante Capanna Maj. A cinque minuti dalla baita in legno č possibile salire alla croce panoramica della cima ovest dello Scanapā (m 1651), con sentiero nel finale, ripido ma facile.        

 

DSCN7707.jpg

 

          Earth            file Gpx                                                                                 Cartina Generale

Partenza

quota

Arrivo

quota

dislivello

Tempo

Km

Difficoltā

Data

Passo della Presolana

1297

Colle Vareno

1373

800

Con i saliscendi

h. 2.00

5,2

T

14/01/2022

24/03/2024

Colle Vareno

1373

Croce Scanapā

1651

h. 2.00

5

E

Croce Scanapā

1651

Passo della Presolana

1297

-354

h. 0.40

3

E

 

 

DSCN5997.jpg

DSCN6008.jpg

DSCN6031.jpg

DSCN6036.jpg

DSCN6049.jpg

Inizio escursione

Salto degli Sposi

Verso Colle Vareno

Verso Colle Vareno

Rudere

DSCN6052.jpg

DSCN6059.jpg

DSCN6070.jpg

DSCN6074.jpg

DSCN6079.jpg

Ruderi

Cascina del Lantana

Pascoli

Ex Rif. Angelo Maj

Passo dello Scanapā

Croce dello Scanapā

DSCN6095.jpg

DSCN6096.jpg

DSCN6098.jpg

DSCN6109.jpg

DSCN6112.jpg

Capanna Angelo Maj

Capanna Angelo Maj

La Presolana

Ex Albergo

Fine escursione

 

 

WhatsApp Image 2024-03-24 at 13.15.52.jpg

WhatsApp Image 2024-03-26 at 10.13.34 (5).jpg

WhatsApp Image 2024-03-26 at 10.13.34 (10).jpg

WhatsApp Image 2024-03-26 at 10.13.34 (7).jpg

WhatsApp Image 2024-03-24 at 13.15.51.jpg

24/03/2024

24/03/2024

24/03/2024

24/03/2024

24/03/2024

 

 

Periplo del Monte Scanapā_Sentiero dei Carbonai

Il sentiero, utilizzato per secoli dai carbonai, univa diversi siti di produzione del carbone ottenuto dalla legna (carbonaie) e consentiva di trasportare il materiale al Passo della Presolana, per essere poi trasferito in Val di Scalve. L’antico utilizzo del percorso ne hanno definito il nome usato tutt’oggi per indicare una bella escursione attorno ai monti Lantana e Scanapā. Chiamato anche “Grand’Aral” il Sentiero dei Carbonai è un percorso ad anello senza dislivello impegnativo ma piuttosto lungo (circa 13 km) che ci consente di effettuare il periplo dei monti Lantana e Scanapà.

La prima parte del percorso, sino al Colle Vareno, corrisponde a quella descritta sopra e relativa alla Cima Scanapā, per cui si fa qui un copia incolla della descrizione: Si lascia l’auto al Passo della Presolana (m 1297) quindi si imbocca la stradetta seguendo le indicazioni per la Foresta Regionale “Valle di Scalve”  e per il Salto degli Sposi (m 1279), distante pochissimi minuti dal nostro percorso, per cui si consiglia vivamente di deviare temporaneamente verso sinistra per raggiungere il famoso punto panoramico, perdendo un poco di dislivello. Ritornati sul percorso si segue il sentiero\strada principale in leggera ascesa che gira verso destra. Si cammina quasi pianeggianti su questo primo tratto del Sentiero dei Carbonai con cui si raggiunge. in circa 40 minuti, la località “Castello Orsetto” (m 1280): una zona attrezzata con griglie e tavoli, alcuni anche coperti, dove è possibile fermarsi per un pic-nic. Si procede seguendo la larga strada sterrata per un’altra mezz’ora fino a raggiungere il Colle Vareno (m 1373) nei pressi di una bella pozza, ai piedi degli impianti di risalita del Monte Pora. Da qui si puō decidere se continuare col Sentiero dei Carbonai per andare ad effettuare il periplo del Lantana e dello Scanapā oppure andare a prendere il sentiero che, rimanendo pių alto di quota, conclude poi la sua ascesa allo Scanapā, ovvero sotto la sua croce.

Nel primo caso quindi, si supera il piccolo laghetto artificiale, raggiungendo la strada asfaltata, dove si ritrova l’indicazione segnaletica “Sentiero dei Carbonai/Passo della Presolana” nei pressi del campetto da calcio. Il percorso ci porta sul versante ovest della costola Lantana\Scanapà, viaggiando ad una quota che si mantiene pių o meno sui 1300 metri e con largo giro raggiunge la Valle del Lantana e una deviazione dove, volendo, si potrebbe proseguire diritti per la Cima Scanapā o tornare al Colle Vareno con sentiero pių alto. Noi seguiamo la direzione della freccia per proseguire sul Sentiero dei Carbonai, continuando a mantenere la quota con moderati saliscendi, mentre il panorama si apre con splendida vista sulla vallata di Castione e Clusone. Una piccola recinzione in legno con all’interno tavola con panche, a margine del sentiero, ci consente di fare una sosta su balcone panoramico. Mantenendo sempre la direzione della segnaletica e attraversato un piccolo lariceto, si raggiungono i prati delle piste da sci, attraversati i quali si scende sino al Passo della Presolana.

                                                                                                                                                           Cartina

 Partenza

quota

Arrivo

quota

dislivello

Tempo

Km

Difficoltā

Data

Passo della Presolana

1297

Colle Vareno

1373

+400

h. 2.00

13,5

T

01/11/2023

Colle Vareno

1373

Passo della Presolana

1297

h. 2.00

E

 

 

 

DSCN1308.jpg

DSCN1311.jpg

DSCN1318.jpg

DSCN1322.jpg

DSCN1323.jpg

Inizio escursione

Salto degli Sposi

Colori autunnali

Verso Colle Vareno

Castel Orsetto

DSCN1328.jpg

DSCN1330.jpg

DSCN1332.jpg

DSCN1347.jpg

DSCN1355.jpg

Moderno wc

Verso Colle Vareno

Colle Vareno

Sul

Sentiero dei Carbonai

Panorama

DSCN1358.jpg

DSCN1359.jpg

DSCN1362.jpg

DSCN1368.jpg

DSCN1369.jpg

Sentiero dei Carbonai

Sentiero dei Carbonai

Sentiero dei Carbonai

Attraversando piste

Al Passo

della Presolana

 

 

 

Un altro interessante itinerario, ad anello, per raggiungere lo Scanapā č quello con partenza dalla piccola frazione di Dorga, nei pressi del Santuario di Lantana, con sentiero che risale la Valle Lantana sino ad intercettare il percorso che conduce alla cima. Per il ritorno si puō raggiungere il Colle Vareno e scendere dalla Valle di Bedola passando da Fontanino del Pora e dal Santel di Predusolo. CARTINA

 

   Menų Orobie Val Seriana